Viaggio in Normandia – La vigilia

Il successo di un viaggio dipende da quanto le aspettative dei giorni dell’attesa e dei preparativi vengono poi ripagate, no? Vediamo allora cosa mi aspetto da questa rapida incursione in terra di Francia, per confrontarlo poi con quello che troverò. Insomma, in breve: perché la Normandia?

1 – la culla dell’Impressionismo

monet_pescatori monet_etrat

Niente, ho deciso che devo vedere questi luoghi. Innanzitutto: esisteranno davvero?

Sì, mi dice Google Earth.

Ok, fine del mistero. Ma trovarli non è poi così scontato: naturalmente, il desiderio bruciante di visitare i luoghi di Monet, non mi ha certo spinto a fare qualcosa di così pedestre come imparare il francese… Me la cavo molto bene con l’inglese peró, dice che coi francesi sto in una botte di ferro.

2 – da Guglielmo il Conquistatore a Montgomery e Eisenhower

D-Dayflotta_normanna

Chiunque ci sia stato mi ha ripetuto che pochi luoghi trasmettono il senso della Storia come la spiaggia di Omaha, o il cimitero americano di Colleville-sur-Mer. Senza dimenticare che mille anni fa dalla Normandia partirono altre navi che avrebbe cambiato il volto dell’Europa. Il castello di Guglielmo il Conquistatore tappa obbligata.

Ah, Asterix pure, viveva da ste parti. Più di così…

3 – frutti di terra e frutti di mare

moules sidro_normandia

Contrariamente a Giulio Cesare e Gregorio XIII, che mi perdoneranno, ho sempre pensato che la frutta è il modo migliore per suddividere gli anni: avremmo così il mese delle arance, il mese delle fragole, il mese dei cachi, il mese dell’uva, delle pesche, delle pere, etcc. Bene, pare che questa sia la terra delle mele e del sidro. Ma anche di frutti di mare, di formaggi e dolci. E vabbeh, ci sacrificheremo.

4 –  luoghi, strade, incontri imprevisti

Correggo. Il successo di un viaggio dipende anche e soprattutto dagli imprevisti, che capitano sempre: se sono avventure non possono che rendere più ricca l’esperienza, se sono disavventure… beh, l’importante é tornare a raccontarle. Sono ottimista.

Lascia un commento